La tragedia del 1957 «Salvo per miracolo alla Mille Miglia»

L’illustrazione della Domenica del Corriere del 1957

Senna Comasco, iracconto: «Avevo solo 12 anni. Il terribile incidente nel quale morirono 11 persone era avvenuto a poca distanza da dove ero io»

«Sono sopravvissuto alla strage della Mille Miglia perché la notte prima aveva piovuto: io e i miei amici ci siamo trovati di fronte a una stradina piena di fango e pozze e abbiamo deviato. Siamo andati a poche centinaia di metri da dove invece ci saremmo fermati, nel punto in cui l’auto è finita sulla folla».

Bruno Pinelli, 72 anni, vive a Senna Comasco. Negli occhi ha la tragedia di Guidizzolo, Mantova, 1957. La Ferrari di Alfonso de Portago che esce di strada sugli spettatori: 11 morti. «Vidi un bambino, morto, in canottiera, tirato su di peso da chi l’aveva appena estratto dal fango – ricorda Pinelli – Non ho più dimenticato quella scena. Quel bimbo è diventato il mio angelo custode».

Fra poco, il 12 maggio, saranno passati sessant’anni da quella strage. Pinelli, ex agente di commercio in pensione, era un ragazzino di 12 anni. «Sono nato a Rebecco di Guidizzolo – racconta – poi mi trasferii vicino, a Tezze di Ceresara. La nostra vita era la campagna, la Mille Miglia uno dei pochi eventi. Quel giorno andammo in bici a Castelgrimaldo. Io e i miei migliori amici: Gianni, Carlo e Cesare. Da lì, accompagnati dalla sorella di uno di noi, maggiorenne, dato che noi eravamo comunque dei ragazzini, ci incamminammo verso l’asfalto. Solo per evitare alcune pozze non siamo arrivati al punto della tragedia. Un puro caso».

Il racconto completo sul quotidiano La Provincia in edicola domenica 30 aprile

http://www.laprovinciadicomo.it

Mille Miglia: Bastianich e Wolff al via

Lo chef stellato Joe BastianichAndrea Vesco, vincitore 2016Toto Wolff, team principal in F1

La Mille Miglia festeggia i 90 anni e inizia a togliere il velo su qualche vip che sarà al via della corsa: il grande nome che attualmente fa parte dell’entry list della corsa bresciana è quello di Joe Bastianich, imprenditore nel ramo del food e conduttore di successo grazie a Masterchef.

PER L’AMERICANO di origine italiana, protagonista con Guido Meda e Davide Valsecchi di Top Gear Italia, si tratta di un ritorno nella corsa che pure lo aveva visto divertito protagonista due anni fa. Per lui ci sarà la possibilità di tornare al volante della Healey Silverstone con cui già nel 2015 prese il via da Viale Venezia.

Spulciando l’elenco dei partenti sono diversi i nomi noti, soprattutto nel panorama dei motori: via libera a Toto Wolff, team principal della Mercedes in Formula 1 che sarà al volante di una Mercedes 300 Sl insieme ad Ario Costa, ingegnere italiano e «padre» del motore dominatore nella massima formula automobilistica negli ultimi campionati. (…)

http://www.bresciaoggi.it/

La Mille Miglia farà tappa con il tributo alla Ferrari

La Mille Miglia a Desenzano

Novant’anni di Mille Miglia, novant’anni che la Freccia Rossa passa a Desenzano. Solo una volta la «corsa più bella del mondo» è mancata all’appello: era il 1940, in Europa era già scoppiata la guerra e all’ingresso italiano nel conflitto mancava poco.

LA PROSSIMA Mille Miglia partirà da Brescia giovedì 18 maggio, proprio Desenzano sarà la prima tappa «ufficiale». Le 450 vetture d’epoca (anche quest’anno provenienti da tutto il mondo) arriveranno intorno alle 15.15, percorrendo via Andreis, via Marconi, via Gramsci e il lungolago. Fino ad arrivare al porto, dove è previsto un «Controllo timbro».

Non solo la Mille Miglia storica: Desenzano sarà ancora una volta il punto di partenza del tributo alla Freccia Rossa targato Ferrari e Mercedes, con 140 automobili e supercar, immatricolate dal 1958 al 2017. Si preannuncia un pomeriggio affollato: solo per il Tribute sono attese 350 persone, per la Mille Miglia invece 1800 operatori, oltre al pubblico consueto. (…)

Redazione http://www.bresciaoggi.it/territori/garda/desenzano

Torna il concorso fotografico Mille Miglia

Torna il concorso fotografico Mille Miglia 2

Anche per quest’anno l’Associazione Bruno Boni organizza, per la quinta edizione, il Concorso fotografico in digitale legato alla Mille Miglia.

Nato nel 2013, per ricordare il Sindaco della Mille Miglia, ha visto crescere nelle quattro edizioni precedenti il numero degli iscritti che la scorsa manifestazione ha superato i quattrocento fotografi (professionisti e amatori), provenienti dall’Italia e dall’estero, anche se a farla da padrone sono stati gli oltre duecento bresciani.

Non nel risultato della gara, sempre vinta da concorrenti toscani,

Dal primo maggio saranno aperte le iscrizioni online, come sempre gratuite: sul sitohttp://www.brunoboni.it/ già disponibili il Bando, il Regolamento e le norme di comportamento.

Confermato e arricchito il montepremi con, tra gli altri, in premio al vincitore, oltre al Trofeo Vittoria alata, una reflex digitale con ottica; l’elenco definitivo dei premi sarà pubblicato sul sito entro il 7 maggio 2017.

Quest’anno l’organizzazione di 1000 Miglia Srl ha anticipato i tempi per la predisposizione dei Pass-Photo per cui si dovranno seguire attentamente le istruzioni all’atto dell’iscrizione.

Dopo la recente scomparsa del compianto Cavalier Alberto Sorlini la composizione della Giuria è stata completamente rinnovata, inoltre per questa edizione verrà chiesta ai partecipanti una votazione online (non obbligatoria) delle immagini in concorso che determinerà le 12 immagini che verranno segnalate e trasmesse direttamente alla valutazione finale della giuria.

Il giorno della premiazione a Palazzo Loggia il Museo Mille Miglia di Brescia omaggerà due ingressi alla struttura a tutti i concorrenti del V Concorso Fotografico Bruno Boni – Mille Miglia 2017.

Per agevolare la comprensione delle fasi relative al concorso anticipiamo date e procedure da attivare esclusivamente online suhttp://http://www.brunoboni.it/ :

ISCRIZIONE
dal 1 maggio al 28 maggio 2017

RICHIESTA PASS-PHOTO
dal 1 maggio al 7 maggio 2017
Leggere attentamente le indicazioni della pagina ISCRIZIONE relative al rilascio del Pass

INVIO FOTO
dal 18 maggio al 28 maggio 2017

VOTAZIONE (Non obbligatoria ai fini della partecipazione al Concorso)
29 – 30 – 31 maggio 2017

PREMIAZIONI
10 giugno 2017, ore 11, Salone Vanvitelliano Palazzo Loggia, Brescia.

Redazione http://www.gardaweek.it/

La Mille miglia si presenta. Pienone al teatro Pagano

Bagno di folla per la presentazione del passaggio della corsa storica di Tullio Casilli

CANNETO SULL’OGLIO. Nella bomboniera del teatro Pagano di Canneto, nella serata dui venerdì 28 aprile, si sarebbero trovati a proprio agio anche Campari, Nuvolari, Varzi, Villoresi, Moss e Taruffi. Bagno di folla per la presentazione del passaggio a Canneto della Mille miglia. Preceduta da un filmato storico con estratti dalle varie edizioni della corsa, la serata, alla presenza del sindaco Raffaella Zecchina, ha visto l’assessore e anima dell’organizzazione Attilio Facconi presentare al pubblico le autorevoli presenze sedute al tavolo di coordinamento: Franca Boni, vincitrice di dodici edizioni della “Coppa delle Dame” alla Mille miglia, Giuliano Canè, vincitore di dieci edizioni della storica corsa, Giuseppe Cherubini, vice presidente del comitato operativo di Mille Miglia s.r.l. e Francesco Pellizzari, direttore del mensile Automobilismo d’Epoca.

Alternandosi nell’esposizione, Facconi e Pellizzari, hanno illustrato, con il supporto di testimoni, alcuni dei quali presenti in platea, l’episodio del sorpasso operato da Taruffi su Von Trips all’ingresso di Piadena con le vetture dirette a Mantova. Una manovra che consegnò la vittoria a Taruffi nel 1957 nell’ultima classica Mille Miglia. Tale episodio verrà riportato nel prossimo numero in edicola di Automobilismo d’Epoca.

Dopo aver ringraziato gli amici di Piadena per la collaborazione, la parola è passata a Giuseppe Cherubini, il quale ha ricordato che ogni edizione di questa storica corsa attraversa centri di grande importanza storica e paesaggistica. Tra queste tappe, in questa edizione, è inclusa anche Canneto. Sono quindi seguite le interviste ai campioni: Giuliano Canè, che quest’anno partirà con il numero 1 a bordo di una OM che vinse la prima Mille Miglia nel 1927. Ha preso la parola Franca Boni, vincitrice di più edizioni, che ha annunciato che quest’anno non correrà. Aspetta, però, di poter tornare sul circuito il prossimo anno, come sempre, affiancata da sua figlia. Va ricordato che da Canneto passeranno tutte le storiche scuderie, dalla Mercedes alla Ferrari. Quest’anno quest’ultima sarà presente con un centinaio di vetture guidate in maggioranza da equipaggi stranieri.

Invitata a salire sul palco, il sindaco Raffaella Zecchina, dopo aver ricordato che ospitare una simile manifestazione è un onore per l’intera cittadinanza, ha consegnato le medaglie ricordo degli 800 anni di Canneto a Giuliano Canè, Franca Boni, Giuseppe Cherubini, Francesco Pellizzari e al notaio di origini cannetesi Fabrizio Rossi, che ha preso parte a numerose Mille Miglia. Un’ intervista ai vari piloti presenti in platea ha concluso la serata.

Redazione http://gazzettadimantova.gelocal.it

La 1000 Miglia a Desenzano del Garda

Si tratta di un appuntamento che durante l’epica Mille Miglia di velocità fu sempre ripetuto. Le località della sponda sud del Lago di Garda sono state presenti in tutti i tracciati delle Mille Miglia dal 1927 al 1957, ad eccezione dell’anomala edizione in circuito del 1940.

Desenzano non si limiterà però ad assistere al passaggio della Freccia Rossa ma, come accaduto negli ultimi anni, sarà sede della partenza delle centocinquanta automobili sportive partecipanti al “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e al “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge”. Dopo aver pranzato a Desenzano, le Ferrari e le Mercedes, come tradizione, si presenteranno al Controllo Orario di partenza sul lungolago, in prossimità del Porto: la prima vettura prenderà il via alle ore 13:45. Il percorso d’uscita avverrà verso Sirmione, lungo Via Anelli, Via Tommaso dal Molin, Viale Motta. I

l programma della Mille Miglia 2017, dopo la partenza della prima tappa da Brescia, prevede che le 450 vetture d’epoca — entrino nel territorio di Desenzano d/G, provenendo da Lonato, percorrendo Via Andreis, Via Guglielmo Marconi, Via Antonio Gramsci, Lungolago Cesare Battisti; davanti al Porto, le i concorrenti effettueranno un CT, Controllo Timbro, in corrispondenza del CO di partenza delle vetture più moderne. L’ingresso del primo equipaggio della Mille Miglia, avverrà verso le 15:15.

L’appuntamento della Mille Miglia con Desenzano non sarà semplicemente un episodio riservato agli appassionati di auto d’epoca, ma un evento che garantisce un tangibile ritorno d’immagine internazionale. In cambio dell’affettuosa accoglienza riservataci, la Mille Miglia porta con sé la condivisione della notorietà mediatica che la Freccia Rossa offre alle località attraversate: ogni anno, migliaia di fotografie e filmati sono diffusi in tutto il mondo da giornali, televisioni e siti Internet. Da sempre, esiste una fortissima correlazione d’immagine tra la Mille Miglia e il paesaggio italiano che le fa da cornice, le bellezze artistiche, architettoniche e naturali del nostro Paese.

Anche quest’anno, ad ammirare Desenzano del Garda, e tutte le altre magnifiche località sul percorso, oltre a circa milleottocento operatori dei media, saranno 440 equipaggi delle vetture storiche; con quelli dei Tribute Ferrari e Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge, accompagnatori e appassionati al seguito, saranno migliaia le persone provenienti da tutti i continenti, a conferma dell’internazionalità della Freccia Rossa. Se le edizioni originali di velocità hanno avuto il merito di contribuire al progresso tecnologico automobilistico, il maggior pregio delle odierne rievocazioni è di diffondere in tutto il mondo l’immagine delle peculiarità italiane più positive, in un clima di sportività e amicizia internazionale.

Grazie alle centinaia di media al seguito, tra le peculiarità della Mille Miglia c’è la condivisione della notorietà mediatica con le località attraversate: la promozione del territorio attraversato dalla Freccia Rossa, delle sue bellezze, delle tradizioni e dei suoi prodotti ha sempre rappresentato uno dei primi obiettivi della Mille Miglia. Il nostro ringraziamento è quindi rivolto all’Amministrazione Comunale di Desenzano.

Redazione http://www.gardanotizie.it/

Mille Miglia 2017: date, percorso e tappe in programma

Mille Miglia 2017: le tappe e il percorso della storica gara di auto storiche che percorrerà il giro Brescia-Roma-Brescia.

Torna l’appuntamento con Mille Miglia 2017, la corsa automobilistica di auto storiche che compie 90 anni e si appresta a compiere il consueto percorso Brescia-Roma-Brescia. Le auto partecipanti sono state costruite tra il 1927 e il 1957, saranno 440 in totale a percorrere la tratta, e saranno seguite da migliaia di tifosi. Tante le novità di quest’anno, tra cui la tappa a Padova e le prove spettacolo nelle piazze di Verona, Castelfranco Veneto, Ferrara, Pistoia, Busseto e Canneto sull’Oglio. Di seguito le informazioni sul programma e il percorso.

Date e percorso

Le Mille Miglia 2017 partiranno il 18 maggio, alle ore 14,30, da Viale Venezia, con la prima tappa Brescia-Padova. La seconda tappa è prevista il 19 maggio e sarà Padova-Roma con fermata a San Marino. La partenza è prevista alle 6,30 e l’arrivo alle ore 21,30 nella Capitale con la sfilata delle auto. Sabato 20 maggio si svolgerà la terza tappa, Roma-Parma, con partenza alle ore 7 con sosta a Monteriggioni e arrivo nella città emiliana alle ore 21.15. In concomitanza, a Brescia si svolgerà l’evento Mille Miglia the Night. L’ultima tappa sarà domenica 21 maggio, Parma-Brescia, con sosta a Rovato e arrivo a Brescia alle 14.30. Alla fine della gara ci sarà la sfilata delle vetture e la premiazione, intorno alle ore 18,30.

Il percorso delle Mille Miglia interesserà 200 comuni sparsi tra il nord e il centro Italia tra cui Desenzano, Sirmione, Vicenza, Cittadella, Montecchio Maggiore, Castelfranco Veneto, Ferrara, Ravenna, San Marino, Urbino e la Gola del Furlo, Gubbio, Perugia, Terni, Rieti, Ronciglione, Viterbo, Radicofani, Siena, San Miniato, Montecatini, Pistoia, l’Abetone, Modena, Reggio Emilia, Cremona e Mantova. L’appuntamento, dunque, con le auto storiche è per il 18 maggio.

https://www.investireoggi.it/lifestyle/

La Mille Miglia rivive negli scatti d’epoca: a maggio mostra al Mo.Ca

Il mito della velocità dal 12 maggio al Mo.Ca. Le corse dal 1927 al 1957 sono raccontate con foto e giornali, la mostra durerà fino al 4 giugno

di Alessandra Troncana

Scenate di giornalisti isterici, pigia pigia, mitomani svenuti, risse tra imbucati, gente arrampicata sul cofano per chiedere qualcosa di frizzante al semi dio, senza riuscirci, e la Ferrari 315 S sul palco, con i sedili bagnati di champagne: l’unica foto che gli manca è quella di Piero Taruffi che arriva in viale Venezia. «Mi hanno sopraffatto le pedate nel sedere, non sono riuscito a farla». Giuseppe Vigasio aveva 17 anni, una certa resistenza agli spintoni dei professionisti e una Rolleicord 6×6 chiesta in prestito a sua madre: era il 1957, la sua seconda Mille Miglia.

La mostra

Born to walk: viale Rebuffone, il ponte San Marco, Stirling Moss che passa alla curva di Lonato alle 19.32. «La prima volta avevo 16 anni: l’ho fatta tutta a piedi, con tre amici, inseguendo le auto dalla punzonatura fino a dove si riusciva. Alla fine siamo tornati a Brescia in treno». I suoi due album saranno al Mo.Ca con reliquie, manifesti, auto di latta a pedali, Vittorio Gassman sulla Lancia Aurelia a 130 chilometri all’ora e gli scatti di altri nove autori: «Mille Miglia – Il mito della velocità» è l’ennesima mostra del Brescia Photo Festival (la curano Renato Corsini e Paolo Mazzetti: la vernice il 12 maggio, dura fino al 4 giugno). L’uomo che aveva osato definire la mostra futurista di Milano una «delusione sdegnosa» (Ardengo Soffici sulla Voce, nel 1911) fu preso a schiaffi da Boccioni al Gran Caffè Giubbe Rosse, Firenze: era previsto dal regolamento. Il Manifesto era uscito su «Le Figaro» il 20 febbraio del 1909: in un’ Italia piena di una «fetida cancrena di professori, d’ archeologi, di ciceroni e d’ antiquari», per citare una riga a caso, «noi vogliamo esaltare il movimento aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo ed il pugno». L’originale sarà nella seconda sezione, «Dal futurismo allo smartphone», con scritti, poesie, disegni, qualche verso di D’Annunzio sull’automobile (fu lui a metterle l’articolo femminile e a raccomandarlo a Giovanni Agnelli, che gli aveva regalato una Fiat 509 cabriolet), cartoline, grafiche pubblicitarie e cimeli di Aci e Mille Miglia, che hanno dato ai curatori il loro archivio.

Porsche, Ferrari e auto di latta

Ma la mostra inizia nel 1927, con la prima gara: le corse sono raccontate in ogni edizione da foto di cronaca, giornali e riviste patinate e sgualcite fino al 1957, l’anno in cui all’auto di Alfonso De Portago scoppia la gomma anteriore sinistra (muoiono lui, il copilota e nove spettatori), Beppe Vigasio non riesce a fotografare Taruffi che arriva in viale Venezia, e il Governo decreta la fine della Mille Miglia. Altra sezione, «Il collezionismo d’epoca»: Porsche, Ferrari e auto di latta a pedali degli anni Cinquanta e Sessanta concesse da un collezionista privato. Poi la velocità al cinema: in una piccola sala di proiezione, in loop, le sequenze del Sorpasso di Dino Risi, il Vigile con Alberto Sordi, Crash e altri film on the road (incluso Rosso Mille Miglia, girato in città con Fabio Troiano e Martina Stella). Infine, l’attrazione focale tra la camera oscura e il motore: in «Fotografare la 1000 Miglia», gli scatti di dieci autori. Ci sono Silvano Cinelli, Eros Mauroner, Ernesto Fantozzi, Laura Giancaterina, Basilio Rodella, Roberto Ricca, Richard B. Datre, Giacomo Bretzel, Paolo Mazzetti, Beppe Vigasio, Paolo Mucciarelli, Claudio Amadei e il loro personale rapporto con la corsa, fotografata in modo poetico o crudo, da cronaca.

http://brescia.corriere.it/ (ale.troncana@gmail.com)

Street Food e Mille Miglia: che week end

ParmaToday

Gli appuntamenti da non perdere per un fine settimana denso e divertente

Venerdì 28
Giochi di cortile Parco di Via Malvisi
Alle 16.00 due ore di gioco, ricordando i giochi di una volta, coadiuvati da operatori UISP, da nonni e genitori. Per informazioni tel. 0521273283.

Lenz Teatro: Industriae 2017 Via Pasubio, 3/e
Alle 21.00 va in scena Aktion T4, testo e imagoturgia Francesco Pititto, installazione e regia Maria Federica Maestri. Per informazioni e prezzi tel. 0521270141 – 3356096220 – www.lenzfondazione.it

Marina Rei. Unplugged tour WoPa Workout Pasubio – Via Catania, 4
Alle 22.00 concerto di Marina Rei, con Mattia Boschi (Marta sui tubi) al violoncello. Ingresso euro 12,00. Prevendite online e punti vendita Ciaotickets.

Sabato 29
Parma Street Food Festival Piazzale della Pilotta
Dalle 11.00 fino a tarda notte cibo di strada da tutta Italia con 28 food trucks, cooking shows, intrattenimenti musicali www.parmastreetfood.it

Aspettando la Mille Miglia: sfilata ed esposizione di camper storici
Esposizione di camper e caravan storiche in piazza Garibaldi. Per informazioni www.rivars.it.

Ex-ragazzi al cinema Cinema D’Azeglio – Via D’Azeglio, 33
Alle 15.00 e alle 17.30 proiezione del film La pazza gioia di Paolo Virzì. Ingresso gratuito per over 55 fino ad esaurimento posti. Per informazioni tel. 0521281138. Realtà e finzione: destini femminili tra Sette e Ottocento

Cinema Astra d’essai – Piazzale Volta, 3
Alle 15.00 proiezione del film Jane Eyre, di Cary Fukunaga. Ingresso gratuito. Lo Iat declina ogni responsabilità per eventuali variazioni o mancate informazioni non comunicate tempestivamente. Ufficio Informazioni ed Accoglienza Turistica tel. 0521218889 fax 0521218887 www.turismo.comune.parma.it turismo@comune.parma.it

Tour Parma nel cuore del gusto
Da Parma a Langhirano Partenza alle 15.30 da Piazza Garibaldi con destinazione Langhirano, visita ad un prosciuttificio per la produzione del Prosciutto di Parma, visita al Castello di Torrechiara e pranzo presso uno dei ristoranti Parma nel Cuore del Gusto. Rientro previsto per le 21.30 circa. Una guida turistica accompagnerà i visitatori per tutto il tour. Il costo dell’escursione, con visita al prosciuttificio o alla cantina, comprensiva di trasporto, visita guidata e pranzo/cena è di euro 55,00 a persona, bambini 0-2 anni gratuito; 3-5 anni euro 25,00; 6-12 anni euro 35,00, per un massimo di 8 persone. Per informazioni e prenotazioni tel. 0521218889.

Mercartistico Piazza Ghiaia
Dalle 18.00 alle 24.00 mercatino svirgolo e variegante con frizzi e lazzi a buoni a prezzi.

Nuove atmosfere Auditorium Paganini – Via Toscana, 5/a
Alle 20.30 concerto con Daniele Titti al clarinetto, direttore Alpesch Chauhan, musiche di Stravinskij e Mozart. Per informazioni e prezzi tel. 0521203999.

Lenz Teatro: Industriae 2017 Via Pasubio, 3/e

Alle 21.00 va in scena Aktion T4, testo e imagoturgia Francesco Pititto, installazione e regia Maria Federica Maestri. Per informazioni e prezzi tel. 0521270141 – 3356096220 – www.lenzfondazione.it

Stagione lirica Teatro Verdi – Busseto
Alle 20.30 va in scena I masnadieri, di Giuseppe Verdi. Per informazioni e biglietti tel. 0521203999. Musica gourmet.

I Sabati al Labirinto Labirinto della Masone – Strada Masone, 121 Fontanellato
Sabato sera al Labirinto con la musica di Rose Ricaldi Band, ottimi drink e le invenzioni della cucina di Spigaroli. Per informazioni tel. 05211855372.

Domenica 30

Mercartistico Piazza Ghiaia
Dalle 10.00 alle 22.00 mercatino svirgolo e variegante con frizzi e lazzi a buoni a prezzi.

Scopri Parma. Visita guidata alla città e ai suoi capolavori
Alle 10.30 ritrovo davanti alla Cattedrale in Piazza Duomo per una visita guidata di circa 2 ore con il seguenti itinerario: Piazza Duomo, ingresso alla cattedrale, esterno del Battistero, Piazza Garibaldi, Chiesa di Santa Maria della Steccata, esterno del Teatro Regio e ingresso al Teatro Farnese. Costo euro 10,00 a persona; gratis per minorenni accompagnati. Il costo non comprende il biglietto alla Cattedrale di euro 2,00 e al teatro Farnese di euro 5,00. È richiesta la prenotazione via email entro le ore 15.00 del giorno precedente a: guideparma@gmail.com la visita si attiva con un numero minimo di 10 partecipanti. Per informazioni tel. 3484559176.

Parchi in gioco Parco Lubiana
Dalle 10.30 alle 12.30 attività al parco a cura di Parma kids per bambini da 0 a 6 anni. Questa domenica Favole tra gli alberi. Partecipazione gratuita. Parma Street Food Festival Piazzale della Pilotta Dalle 11.00 fino a tarda notte cibo di strada da tutta Italia con 28 food trucks, cooking shows, intrattenimenti musicali www.parmastreetfood.it Musica in circolo Ridotto del Teatro Regio – strada Garibaldi, 16

Alle 11.00 concerto del Triomorgen, performance in cinque lingue del soprano Barbara Costa, con Roberto Miele al corno ed Emanuele Delucchi al pianoforte. Ingresso euro 14,00 compreso aperitivo e buffet al Gran Caffè del Teatro. Per informazioni e biglietti tel. 0521203999.

Circus days Barilla Center
Alle 16.30 intrattenimento ispirato alle arti circensi con animazioni e laboratori gratuiti.

I pomeriggi al Petitot Casino Petitot – Piazza Risorgimento – 9/A
Alle 17.00 concerto con Adriana Cicogna mezzo soprano e Svetlana Makedon. Ingresso libero ad offerta. Armonie celesti Basilica della Steccata Alle 17.30 concerto cameristico degli allievi del laboratorio Suono verdiano. Ingresso gratuito. Per informazioni tel. 0521391339.

Lenz Teatro: Industriae 2017 Via Pasubio, 3/e
Alle 18.00 va in scena Aktion T4, testo e imagoturgia Francesco Pititto, installazione e regia Maria Federica Maestri. Per informazioni e prezzi tel. 0521270141 – 3356096220 – www.lenzfondazione.it

Stagione lirica Teatro Verdi – Busseto
Alle 15.30 va in scena I masnadieri, di Giuseppe Verdi. Per informazioni e biglietti tel. 0521203999.

Arte e suggestioni in Rocca Rocca dei Rossi – San Secondo
Alle 21.30 visita guidata notturna alla Corte dei Rossi. Per informazioni e prenotazioni tel. 3382128809 – 3334184232

http://www.parmatoday.it

Alla Mille miglia sfreccia la “Miglia solidali 2017”

Sport – Motori - A meno di un mese dal passaggio a Viterbo svelata l’iniziativa: una Mercedes 300 SL coupé parteciperà alla corsa per raccogliere fondi per la ricerca sui tumori pediatrici

Sport – Motori – Una Mercedes 710 Sskl del 1930

Viterbo – Sfreccia la “Miglia solidali 2017”.

Manca meno di un mese al passaggio della Mille miglia a Viterbo, in programma il prossimo 20 maggio.

A sfilare nella città dei Papi saranno ben 450 bolidi costruiti tra il 1927 e 1957, tra i quali una Mercedes 300 SL coupé “Ali di Gabbiano” della collezione Bonera group, con l’obiettivo di sensibilizzare la raccolta dei fondi per la ricerca sui tumori pediatrici nell’ambito dell’iniziativa “Miglia solidali 2017”.

L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi ed è finalizzata al sostegno dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro.

Per quanto riguarda la corsa, si svolgerà da giovedì 18 a domenica 21 maggio attraverseranno più di 200 comuni, sette regioni italiane e la Repubblica di San Marino. Il tutto all’interno di un convoglio che comprende vetture in rappresentanza di 36 nazioni e 5 continenti.

Il passaggio nella Tuscia e nei centri storici di Ronciglione e Viterbo è previsto all’interno della tappa Roma – Parma.

Redazione Tuscia Web – Citizen Journal