L’anima solidale della 1000 Miglia Con Ubi e Bonera fondi per l’Airc

[Esplora il significato del termine: Ambasciatrice della raccolta fondi sarà la Mercedes 300 SL ali di gabbiano del ‘57, pezzo pregiato della collezione Bonera. «La nostra sarà una gara solidale e ci impegneremo perché i bambini guariscano»] Ambasciatrice della raccolta fondi sarà la Mercedes 300 SL ali di gabbiano del ‘57, pezzo pregiato della collezione Bonera. «La nostra sarà una gara solidale e ci impegneremo perché i bambini guariscano»

di Lilina Golia

Celebrare il passato per pensare al futuro. Era il pensiero di Giannino Marzotto, tra i protagonisti indiscussi della 1000 Miglia. Lo stesso pensiero ha portato dieci anni fa Ubi Banca a sposare la tradizione, ma soprattutto la filosofia della corsa più bella del mondo, divenendone Trophy sponsor. E ancora una volta, ha spiegato Stefano Kuhn, direttore della macroarea Brescia e Nord Est, nella presentazione al Museo 1000 Miglia, si è pensato a un prodotto da legare alla Freccia Rossa: Hybrid, una carta di credito contactless che offre la possibilità aggiuntiva di rimborsare il saldo anche di singoli acquisti a rate. I possessori hanno diritto a una serie di sconti e potranno partecipare anche a un concorso a premi, ha precisato Elisabeth Rizzotti, di Ubi. Testimonial: il plurivincitore della 1000 Miglia, Giuliano Canè, campione generoso sempre acclamato dai tifosi.

E anche quest’anno la generosità della Freccia Rossa (in programma dal 18 al 21 maggio) non sarà solo agonistica. Ubi, con il patrocinio del VI° Stormo dell’Aeronautica militare, promuove la charity dedicata all’Airc e ad alcuni progetti dedicati alla ricerca sui tumori infantili. Ambasciatrice della raccolta fondi sarà la Mercedes 300 SL ali di gabbiano del ‘57, pezzo pregiato della collezione Bonera. «La nostra sarà una gara solidale e ci impegneremo perché i bambini guariscano», ha spiegato Maria Bussolati Bonera, mentre Esmeralda Gnutti, consigliere regionale dell’Airc, ha ricordato i 102 milioni di euro che lo scorso anno sono stati destinati alla ricerca dall’associazione che sostiene l’attività di ricercatori in 104 ospedali e laboratori in Italia. «Le possibilità di cura messe a punto con la ricerca – precisa Silvano Sozzani, direttore del dipartimento di medicina molecolare e traslazionale dell’ospedale Civile di Brescia – ci permettono di salvare 8 bambini su 10». La Charity, cui presta il volto il comandante del VI° Stormo, Davide Re, prevede anche tre cene di beneficenza (il 16 maggio al Museo 1000 Miglia, il 18 a Padova e il 19 a Roma, madrina Carolyn Smith), ma la raccolta potrà essere sostenuta anche attraverso il bonifico solidale sul conto Airc IT 48 Q03111 01665 000000016527 causale MigliaSolidali2017). E a raccontare la gara in chiave social ci penserà Vincenzo Regis su ubi1000.com, tra hashtag e foto postate dal pubblico della Freccia Rossa. 1000 Miglia è anche questo «territorio fatto di comunità e senso dello stare insieme», ha ricordato l’ad di 1000 Miglia srl, Alberto Piantoni .

Mille Miglia, Ubi lancia la carta di credito del 90°

Ubi for Mille Miglia. FOTOLIVE

Anche quest’anno, il decimo consecutivo, il gruppo Ubi Banca sarà «trophy sponsor» della Mille Miglia, evento che Stefano Kuhn, direttore per l’istituto di credito dell’area territoriale che fa capo a Brescia e all’intero Nord Est, reputa capace di «vincere il tempo coniugando eccellenza e tradizione». Ben consapevole dell’appeal commerciale di un marchio la cui risonanza è pressoché planetaria, Ubi ha scelto di dedicare una nuova carta di credito a tutti gli amanti della «carrera» nata due volte, la prima nel ’27, la seconda cinquant’anni più tardi. «Hybrid 1000 Miglia offre la libertà di scegliere se rimborsare la spesa effettuata in un’unica soluzione o se rateizzare in autonomia il singolo acquisto – spiega Elisabeth Rizzotti, responsabile marketing di Ubi Banca – possibilità attivabile attraverso pochi click oppure telefonicamente». Sottoscrivendola sarà possibile usufruire di sconti su tutto il merchandising ufficiale dell’edizione 2017 della Mille Miglia nonché partecipare all’estrazione di una serie di premi, compresi quelli finali consistenti in un buono viaggio personalizzabile dal valore di trentamila euro e, soprattutto, in una fiammante «scoperta» di produzione Mercedes.

TESTIMONIAL numero uno dell’iniziativa il pluridecorato Giuliano Canè, campione di regolarismo con ben nove trionfi alla Mille Miglia. Se il pilota emiliano è da considerarsi il veterano per eccellenza della competizione riservata alle auto d’epoca, l’Associazione italiana per la Ricerca sul cancro si presenterà come debuttante al nastro di partenza dell’edizione 2017. Grazie alla fattiva collaborazione fornita da Ubi Banca, il prossimo 18 maggio infatti l’Airc si presenterà alla partenza con una Mercedes 300 Sl «ali di gabbiano» della collezione Bonera Group, uscita dalla fabbrica di Stoccarda nel 1957, una vettura la cui bellezza mozzafiato pare inesorabilmente crescere con il trascorrere del tempo. Obiettivo della partecipazione dell’Airc è informare i concorrenti e gli appassionati della Frecciarossa sui progressi della ricerca oncologica e, parallelamente, destinare nuove mezzi ai progetti di cura dei tumori pediatrici.

«È una bellissima occasione che ci consentirà di raccogliere nuove risorse», sottolinea Esmeralda Gnutti, consigliera del comitato regionale di Airc. Denaro che si aggiungerà a quella già raccolto in Lombardia nei primi mesi del 2017: 28 milioni di euro finalizzati alla realizzazione di 201 progetti di ricerca. Fondi che permettono per esempio a Silvano Sozzani, ricercatore dell’Universotà degli Studi di Brescia, di portare avanti i progetti per contrastare leucemie, linfomi e sarcomi: «Le percentuali di sopravvivenza aumentano – afferma l’oncologo – oggi la stragrande maggioranza dei bambini affetti da forme tumorali guariscono e hanno aspettative di vita del tutto simili ai loro coetanei». Malauguratamente esiste ancora un 15 per cento circa di tumori non ancora debellabili, ed è proprio nella prospettiva di azzerare questo dato che occorre concentrarsi nello sforzo finale, impossibile da effettuare senza il sostegno economico che può arrivare attraverso eventi di grande richiamo come la Mille Miglia. A bordo della «freccia d’argento» concessa da Bonera Group ci sarà il colonnello pilota Davide Re, comandante dei «Diavoli Rossi» di stanza a Ghedi, ben felice di contribuire come testimonial alla causa dell’Airc e al contempo di celebrare da protagonista quella che Alberto Piantoni, ad di 1000 Miglia srl, definisce «una rievocazione del passato che aiuta il futuro».

Al seguito della corsa anche Vincenzo Regis. Il comico bresciano durante la gara promette di astenersi dalla sua intensa attività social e di dedicarsi solo all’aggiornamento costante del sito ubi1000.com, cronaca digitale e in chiave divertente della corsa più bella del mondo.

http://www.bresciaoggi.it/ di Mauro Zappa

Mille Miglia 2017, sfreccia la solidarietà grazie a UBI Banca

Svelata l’iniziativa Miglia Solidali 2017 dal Trophy Sponsor della mitica corsa in programma dal 18 al 21 maggio prossimi: una Mercedes 300 SL Coupè “Ali di Gabbiano” parteciperà alla corsa per sensibilizzare la raccolta di fondi per la ricerca dell’Airc contro i tumori pediatrici

20 aprile 2017 – Milano

Il fascino immutato della Mille Miglia

Si scaldano i motori per la storica Mille Miglia, un evento sportivo unico, affascinante e leggendario, simbolo di eleganza e stile italiani. All’edizione 2017 della corsa più bella del mondo si affianca una corsa speciale: la gara di solidarietà Miglia Solidali 2017, promossa a sostegno dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. UBI Banca, Trophy Sponsor della Mille Miglia 2017, ha scelto di contribuire alla ricerca scientifica sui tumori pediatrici condotta dai ricercatori finanziati da AIRC per individuare nuove cure per i piccoli pazienti. Grazie agli eccezionali progressi della ricerca, il bilancio è positivo nella maggior parte dei casi: l’82% dei bambini e l’86% degli adolescenti è in vita cinque anni dopo la diagnosi di tumore. Si stima però che fino al 2020 saranno diagnosticate 7.000 neoplasie tra i bambini e 4.000 tra gli adolescenti. Ecco perché AIRC continua a investire sulla ricerca e nel solo 2017 ha finanziato 55 progetti di ricerca su questo fronte per un totale di oltre 4 milioni e 300 mila euro.

MERCEDES — Una Mercedes 300 SL Coupè “Ali di Gabbiano” della collezione Bonera Group, sfreccerà lungo una delle corse più suggestive al mondo, con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sull’importante missione di AIRC. Con questa mitica charity car si percorreranno, oltre alle consuete miglia d’asfalto, miglia solidali per invitare tutti gli appassionati che si riverseranno sulle strade a sostenere la ricerca sui tumori pediatrici. Miglia solidali, che diventano gesti concreti per AIRC, con il sostegno di 1000 Miglia S.r.l., Bonera Group e UBI Banca.

RICERCA — “Siamo particolarmente soddisfatti di essere nuovamente al fianco di AIRC per sostenere – dichiara Elisabeth Rizzotti, Responsabile Marketing di UBI Banca – la ricerca scientifica che sarà condotta dai ricercatori di AIRC, al fine di esplorare possibilità diagnostiche e terapeutiche sulle neoplasie pediatriche, per renderle sempre più curabili. Una particolare vocazione alla responsabilità sociale d’impresa, condivisa con Mille Miglia, con cui il Gruppo UBI collabora per il decimo anno consecutivo”.

http://www.gazzetta.it/Passione-Motori (Gasport)

San Marino, presentata edizione 2017 della ‘Mille miglia': il Titano invaso da Ferrari e Mercedes d’epoca

Repubblica San Marino – 19 Aprile 2017

Nell’elegante cornice di Palazzo Begni di San Marino è stata presentata mercoledì l’edizione che segna il 90° “compleanno” della mitica corsa, che prese il via nel lontano 1927.

Il programma di venerdì 19 maggio, dopo la partenza della seconda tappa nel mattino da Padova, prevede che le vetture d’epoca – oltre a centocinquanta automobili sportive partecipanti al “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e al “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge” – entrino nel territorio di San Marino provenendo dal confine di Gualdicciolo.

Tutte le vetture arriveranno a San Marino con medesimo percorso: la prima delle Ferrari e delle Mercedes-Benz alle 10.50 e la numero uno della Mille Miglia verso le 12.30. Tutti gli equipaggi disputeranno cinque Prove Cronometrate, con inizio in Via Oddone Scarito e fine in Via Piana. Mentre le vetture più moderne, Ferrari e Mercedes, proseguiranno senza attività in direzione Mercatino Conca, quelle d’epoca della Mille Miglia faranno ingresso nel centro storico, con Controllo Timbro in Piazza della Libertà, pranzo al Centro Congressi Kursaal e successivo Controllo Orario (alle 13.10 la prima vettura) in Via Pietro Franciosi. L’uscita, transitando da Via del Voltone, avverrà in direzione Mercatino Conca.

Il passaggio a San Marino è uno dei più apprezzati, sia dai protagonisti che mettono a prova i loro mezzi sulle strette strade che salgono fino al cuore al centro storico, che dai visitatori, i quali hanno l’opportunità di immortalare in scatti memorabili gli splendidi gioielli della meccanica accostati al panorama mozzafiato che si gode dalla vetta del Monte Titano.

“La Mille Miglia non è una corsa automobilistica, bensì la corsa per eccellenza” ha affermato il Segretario di Stato per il Turismo Augusto Michelotti “che rappresenta nell’immaginario collettivo una delle espressioni più tipiche del patrimonio sportivo e culturale della penisola italiana. La Repubblica di San Marino è onorata di ospitare un evento internazionale di così ampia portata nel cuore del suo centro storico medioevale”.

http://www.altarimini.it/

Bonera Group per AIRC #migliasolidali2017

Brescia 19 Aprile 2017Ali Solidali – Progetto di Corporate Social Resposibility del Gruppo Bonera.

Oggi siamo stati orgogliosi di partecipare a fianco di di UBI Banca alla Conferenza Stampa di presentazione delle Iniziative 2017 dedicate a Mille Miglia.

All’edizione 2017 della corsa più bella del mondo si affianca una corsa speciale: la gara di solidarietà Miglia solidali 2017, promossa da UBI Banca con il sostegno del Nostro Gruppo e di Mille Miglia srl in favore di AIRC.

UBI Banca Trophy Sponsor di Mille Miglia 2017, ha scelto di contribuire alla ricerca scientifica sui tumori pediatrici condotta dai ricercatori finanziati da AIRC per individuare nuove cure per i piccoli pazienti.

La Mercedes 300 SL Coupé “Ali di Gabbiano” della Nostra collezione, sfreccerà lungo una delle corse più suggestive al mondo, con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sull’importante missione di AIRC. Con questa Mitica Charity Car si percorreranno, oltre alle consuete miglia d’asfalto, miglia solidali per invitare tutti gli appassionati che si riverseranno sulle strade a sostenere la ricerca sui tumori pediatrici. Miglia solidali, che diventano gesti concreti per AIRC.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa Miglia Solidali 2017 e per scoprire come donare clicca qui e scarica la brochure dedicata.

Rassegna stampa:

Corriere della sera: articolo di giornale – articolo online
Gazzetta dello Sport: articolo online
Giornale di Brescia: articolo di giornale
Bresciaoggi: articolo di giornale

http://boneragroup.it/it/social-responsibility/bonera-group-airc-migliasolidali2017

La Mille Miglia 2017 torna ad attraversare Verona per un evento unico in piazza Bra

Dopo due anni di lontananza, la Mille Miglia 2017 tornerà ad attraversare Verona e lo farà in grande stile. Grazie all’impegno dell’Automobile Club Verona e alla fondamentale collaborazione del Comune di Verona, la Freccia Rossa transiterà da Piazza Bra nel pomeriggio di giovedì 18 maggio, a partire dalle ore 16:30 circa. Confermato anche il passaggio, precedente alla Mille Miglia, del tributo Ferrari e Mercedes che anticiperà poi la gara vera e propria. Lo spettacolo in Piazza Bra inizierà quindi intorno alle ore 15:00.

L’Automobile Club Verona, per celebrare questo gradito ritorno, ha organizzato un passaggio senza precedenti come mai era successo nella nostra città. I concorrenti, infatti, affronteranno proprio in Piazza Bra i primi rilevamenti cronometrici validi per la classifica dell’evento, aggiungendo pathos e spettacolo per il pubblico veronese.

Le vetture arriveranno a Verona da Corso Porta Nuova, sfileranno sotto l’orologio e quindi entreranno in Bra dal Liston, attraversando un arco che sancirà l’ingresso nell’area di rilevamento tempi. A questo punto dovranno confrontarsi con i primi pressostati, ovvero dei tubi in gomma posizionati lungo il perimetro dei giardini che rileveranno al centesimo di secondo la precisione di passaggio. Terminata questa sfida, i concorrenti usciranno dal lato di Palazzo Barbieri e proseguiranno da Via degli Alpini la loro marcia verso Padova dove si concluderà la prima tappa.

Unica anche l’offerta proposta a pubblico e appassionati. Due saranno infatti le possibilità per assistere al passaggio da posizione privilegiata organizzate dall’Automobile Club. La scalinata di Palazzo Barbieri, diventerà una tribuna naturale per assistere allo spettacolo in posizione esclusiva e sopraelevata. Per tutti gli appassionati che sceglieranno la scalinata (orario di apertura 14:00) l’accesso sarà comprensivo di una consumazione. Da questa posizione, grazie a dei segnalatori luminosi, sarà inoltre possibile conoscere in diretta i tempi realizzati dai concorrenti. Il pass di accesso è già disponibile a € 10 (+ diritti di prevendita).

Le due esclusive aree lounge allestite una di fronte al Liston davanti alla statua di Vittorio Emanuele, l’altra di fronte all’Arena con alle spalle i giardini, saranno le altre due alternative disponibili per godersi in prima fila lo spettacolo. Qui saranno allestiti dei salottini affacciati proprio sul passaggio e sarà servito un buffet a partire dalle ore 13:00 sino al termine dell’evento. I posti per queste due zone sono limitati, ma i pass in prevendita sono già disponibili.

Le prevendite sono attive presso la sede AC Verona di Via della Valverde, le delegazioni di Verona Sud, San Giovanni Lupatoto, Bussolengo, San Pietro in Cariano, Bardolino, Peschiera del Garda, Villafranca e le agenzie di B.go Milano – Via Meloni e B.go Trento – Piazzale Stefani.

Contatti e indirizzi su www.verona.aci.it

La Redazione VERONASERA

Mille Miglia, tappa a Parma in occasione dei 90 anni

Parma: l’arrivo della Mille Miglia

La Mille Miglia compie 90 anni dalla prima edizione del 1927 e si appresta a festeggiare questo importante traguardo anche a Parma, dove farà tappa per la terza volta sabato 20 maggio.

A Parma, Città Creativa della Gastronomia Unesco, l’arrivo della carovana è previsto nella serata del 20 maggio. Le auto, precedute da 50 esemplari del Mercede Benz Mille Miglia Challange 2017 e da 100 esemplari del Ferrari Tribute to Mille Miglia Mercedes-Benz, cui ancora una volta la Freccia Rossa dedica un suggestivo tributo, sbucheranno da via Emilia Est, dove troveranno ad accoglierli i commercianti di San Lazzaro.

Le vetture si dirigeranno poi verso viale Basetti, via Mazzini e strada Garibaldi, per giungere intorno alle 20.30 circa alla passerella in piazza Duomo. La partenza è prevista il giorno seguente da piazzale Santa Croce, per proseguire verso Ponte Taro e Busseto, dove nella mattinata si vedranno sfrecciare le magnifiche vetture che raggiungeranno Brescia.

“Siamo felici di ospitare anche quest’anno – ha detto il sindaco Federico Pizzarotti – un evento così importante e amato, che ha una significativa ricaduta, dal punto di vista commerciale e turistico, su tutta la città. Parma per crescere deve lavorare in modo più stabile possibile su questi eventi di significativa portata e qualità, relazionandosi con il territorio e le sue realtà”.

“Il grande evento della Mille Miglia a Parma – ha sottolineato Marcella Pedroni, Segretario Affari Generale di Fiere di Parma – è un riuscito esempio della sinergia tra varie realtà e della volontà di Fiere di collaborare ed esser presente sulla città e sul territorio”.

Parma: l’arrivo della Mille Miglia

A sfilare nelle vie del centro storico 450 bolidi costruiti tra il 1927 e 1957. Tra questi una Mercedes-Benz SSK, omaggio alla storica vittoria colta nel 1931 da Rudolf Caracciola, primo pilota non italiano ad imporsi in un’edizione della Mille Miglia. Ed ancora le auto della collezione Bmw Group Classic e ben tre delle vetture più significative del Museo Storico Alfa Romeo di Arese. Vetture d’antan lontane dalla sofisticazione tecnologica dei nostri giorni dove il fascino si gioca su stile, design e le suggestioni di un mondo passato quando tutto era più slow. Un’alchimia che anche a Parma ha conquistato appassionati e non, grandi e bambini.

Nell’attesa che il leggendario serpentone delle signore a quattro ruote arrivi in città, tante le iniziative in programma, frutto della sinergia tra Comune e Fiere di Parma.

Il primo appuntamento di Aspettando la Mille Miglia sarà la gara di regolarità “Terre di Canossa International Classic Car Challenge” che, sotto la direzione di Scuderia Tricolore e Terre di Canossa Events, prenderà il via venerdì 21 aprile dal Parco Ducale la settima edizione. Da qui le 100 vetture storiche attraverseranno le strade di Emilia, Liguria e Toscana, in un affascinante viaggio alla scoperta dei territori che furono di Matilde di Canossa, per giungere all’Autodromo di Varano Melegari e proseguire verso il Golfo della Spezia.

Il week-end successivo sarà all’insegna dei raduni capaci di esaltare la bellezza senza tempo di vetture che hanno segnato diverse epoche. Sabato 22 aprile a Parma la scena sarà tutta per coupè, spider e barchette che hanno partecipato alle diverse edizioni della Mille Miglia e che faranno bella mostra di sé, su iniziativa del Club Ruote a Raggi. Domenica 23 spazio invece alle Fiat 500, che sfileranno per le vie del centro in un appuntamento a cura di Fiat 500 Club Italia.

Dal 24 aprile al 1° maggio, Aspettando la Mille Miglia apre invece al mondo dei camper e del turismo all’aria aperta. Il Registro Italiano dei Camper Storici, grazie alla collaborazione dell’Associazione In Camper con Gusto e al patrocinio del Comune di Parma, organizza in piazza Garibaldi un’esposizione di caravan ed autocaravan storici per la giornata del 29 aprile.

Quest’anno la prestigiosa cornice in cui si svolgerà l’evento clou della cena con i piloti sarà Palazzo Ducale: un momento significativo per riscoprire e far conoscere un affascinante luogo di Parma.

Parma: l’arrivo della Mille Miglia

Parma: l’arrivo della Mille Miglia

A chiudere infine il programma di eventi, il Raduno dei velivoli storici, ideato da Vittorio Dalla Rosa Prati e Luigi Rossi, organizzato per le giornate di sabato 20 e domenica 21 maggio, con la collaborazione del Nucleo Aereo Acrobatico Parmense Srl e dell’Historical Aircraft Group. Ben 30 velivoli storici giungeranno a Parma nel pomeriggio di sabato con i piloti che si recheranno subito in piazza Duomo, dove assisteranno all’arrivo degli equipaggi della Mille Miglia. I velivoli ripartiranno domenica mattina, sorvolando il torrente Parma e dando così il saluto alle auto storiche che lasceranno la città.

Parma riserverà anche quest’anno una caloroso abbraccio alla Mille Miglia accogliendo la Freccia Rossa nella meravigliosa cornice di piazza Duomo dove per l’occasione è stata allestita una vip lounge. Un’opportunità unica per assistere in prima fila all’arrivo della storica corsa automobilistica.

In Piazza Garibaldi sarà allestito il Villaggio Mille Miglia fin dalla mattina del 20 maggio, dove le auto della Scuderia Dallara faranno bella mostra sotto i Portici del Grano. Alcuni gazebo accoglieranno cittadini e turisti in attesa dell’arrivo delle vetture della Mille Miglia.

http://parma.repubblica.it

Mille Miglia: l’edizione 2017 nel territorio del Chianti Classico

Per il suo novantesimo compleanno la Mille Miglia, celebre corsa di regolarità riservata alle auto d’epoca, attraverserà il territorio del Chianti Classico, sede di Villa Trasqua – azienda vinicola socia del Consorzio – che è official wine sponsor della manifestazione sportiva.

Il territorio di produzione del vino Chianti Classico, che lo scorso anno ha celebrato il Trecentesimo anniversario dalla sua prima delimitazione ufficiale, avvenuta con il Bando di Cosimo III de Medici del 1716, è da tempo infatti luogo prediletto per raduni ed eventi sportivi di grande rilievo.


Dopo aver ospitato, nelle colline fra Greve e Radda in Chianti, la nona tappa del Giro d’Italia 2016, la prima intitolata con il nome stesso del vino ivi prodotto, Chianti Classico Stage, il 2017 vede dunque il passaggio di un altro evento di portata internazionale.

La trentacinquesima edizione rievocativa della Mille Miglia si svolgerà da giovedì 18 a domenica 21 maggio, in quattro tappe con partenza da Brescia, arrivo a Roma e ritorno, e vedrà la partecipazione di 440 vetture d’epoca di straordinario valore storico, tecnico e sportivo.

“La nostra innata passione per le sfide ci ha portato a scommettere sulla Mille Miglia – dichiara Alan Hulsbergen di Villa Trasqua – la competizione d’auto d’epoca più bella del mondo che coniuga tradizione, innovazione e orgoglio italiano, valori che rappresentano anche la nostra azienda e il nostro vino”.

Alberto Piantoni, amministratore delegato di 1000 Miglia Srl – l’azienda che organizza e promuove la corsa per il quinto anno consecutivo – ha sottolineato come “la tappa nel territorio del Chianti Classico sarà per tutti i partecipanti motivo di gioia e di conoscenza di una delle zone più dense di bellezza e cultura d’Italia”.

“Il passaggio nel Chianti di questo museo viaggiante unico al mondo, come definiva Enzo Ferrari la Mille Miglia – afferma Sergio Zingarelli, presidente del Consorzio Vino Chianti Classico – rappresenta per noi una vetrina di fondamentale importanza per il turismo, la cultura, la conoscenza del vino e la consapevolezza delle ricchezze paesaggistiche e ricettive che possiamo offrire”.

La Mille Miglia torna nel cuore della città

La Mille Miglia torna in Bra

Dopo due anni di lontananza, la Mille Miglia 2017 tornerà ad attraversare Verona e lo farà in grande stile. Grazie all’impegno dell’Automobile Club Verona e alla fondamentale collaborazione del Comune di Verona, la Freccia Rossa transiterà da Piazza Bra nel pomeriggio di giovedì 18 maggio, a partire dalle 16:30 circa. Confermato anche il passaggio, precedente alla Mille Miglia, del tributo Ferrari e Mercedes che anticiperà poi la gara vera e propria.

Lo spettacolo in Piazza Bra inizierà quindi intorno alle 15. L’Automobile Club Verona, per celebrare questo gradito ritorno, ha organizzato un passaggio senza precedenti come mai era successo nella nostra città. I concorrenti, infatti, affronteranno proprio in Piazza Bra i primi rilevamenti cronometrici validi per la classifica dell’evento, aggiungendo pathos e spettacolo per il pubblico veronese. Le vetture arriveranno a Verona da Corso Porta Nuova, sfileranno sotto l’orologio e quindi entreranno in Bra dal Liston, attraversando un arco che sancirà l’ingresso nell’area di rilevamento tempi. A questo punto dovranno confrontarsi con i primi pressostati, ovvero dei tubi in gomma posizionati lungo il perimetro dei giardini che rileveranno al centesimo di secondo la precisione di passaggio. Terminata questa sfida, i concorrenti usciranno dal lato di Palazzo Barbieri e proseguiranno da Via degli Alpini la loro marcia verso Padova dove si concluderà la prima tappa.

Unica anche l’offerta proposta a pubblico e appassionati. Due saranno infatti le possibilità per assistere al passaggio da posizione privilegiata organizzate dall’Automobile Club. La scalinata di Palazzo Barbieri, diventerà una tribuna naturale per assistere allo spettacolo in posizione esclusiva e sopraelevata. Per tutti gli appassionati che sceglieranno la scalinata (orario di apertura 14) l’accesso sarà comprensivo di una consumazione. Da questa posizione, grazie a dei segnalatori luminosi, sarà inoltre possibile conoscere in diretta i tempi realizzati dai concorrenti. Il pass di accesso è già disponibile a €10 (+ diritti di prevendita).

Le due esclusive aree lounge allestite una di fronte al Liston davanti alla statua di Vittorio Emanuele, l’altra di fronte all’Arena con alle spalle i giardini, saranno le altre due alternative disponibili per godersi in prima fila lo spettacolo. Qui saranno allestiti dei salottini affacciati proprio sul passaggio e sarà servito un buffet a partire dalle 13 sino al termine dell’evento. I posti per queste due zone sono limitati, ma i pass in prevendita sono già disponibili. Le prevendite sono attive presso la sede AC Verona di Via della Valverde, le delegazioni di Verona Sud, San Giovanni Lupatoto, Bussolengo, San Pietro in Cariano, Bardolino, Peschiera del Garda, Villafranca e le agenzie di B.go Milano – Via Meloni e B.go Trento – Piazzale Stefani.

http://www.larena.it

A Palazzo Callas la storia di Mille Miglia e Om Brescia

(red.) La macchina da corsa The racing car 90 anni di Mille Miglia e 100 anni di OM a Brescia Immagini dall’archivio fotografico Negri. 8 Aprile – 2 Luglio 2017. L’inaugurazione si terrà sabato 8 Aprile alle ore 17.30.

27 marzo 1927: sono da poco passate le due del mattino quando la OM 665 Superba, guidata da Nando Minoja e Giuseppe Morandi, taglia il traguardo della prima Mille Miglia. Quel giorno nasce un mito, la Mille Miglia, la Freccia Rossa che oggi compie 90 anni. Sotto lo stesso striscione d’arrivo prende vita un’altra leggenda, la OM – Officine Meccaniche di Brescia – che si aggiudica l’intero podio grazie alle sue potenti macchine da corsa che vincono in tutto il mondo.

Il 2017 segna i 100 anni di OM a Brescia: non solo una fabbrica d’auto ma una vera protagonista della storia economica e sociale bresciana. La mostra fotografica allestita a Palazzo Callas Exhibitions, con le immagini dell’Archivio Storico Negri, consente di respirare l’inizio di un’epopea fatta di tecnologia e velocità, miti ruggenti e sfide epiche.

Palazzo Callas Exhibitions aperto tutti i giorni: 10.30 – 12.30 e 16.30 – 19.00 Venerdì e Sabato aperto fino alle 22.00 Chiuso il Lunedì, esclusi i festivi Ingresso libero.

Redazione http://www.quibrescia.it